Via Giampaolo Orsini, 44 - Firenze
055 658 0636
Lunedì-Venerdì 9.00/18.00

Gruppi di lavoro

Laboratori di ricerca sulla scuola
Laboratorio di studio sulla scuola e sulle politiche della conoscenza

Laboratorio di studio sulla scuola e sulle politiche della conoscenza

Finalità

Il nostro laboratorio nasce dall'esigenza che la scuola diventi un tema alla portata di tutti e non dei soli addetti ai lavori. Ci occupiamo del rapporto tra scuola e società e tra istruzione e democrazia. In un epoca in cui si assiste all'inesorabile crescita delle disuguaglianze, alla riduzione dell'occupazione stabile, la scuola, le politiche sull'istruzione e la formazione rappresentano elementi chiave per cambiare le cose. La scuola ha bisogno di un rinnovamento continuo per essere sempre vicino alla società che cambia, ma ciò non deve significare il turbinio di riforme che la scuola ha subito negli ultimi anni, ma un serio processo di cambiamento, basato sull'esperienza a partire da un'attenta analisi critica di ciò che è stato fatto in passato. Occorre anche porre la necessaria attenzione all'apprendimento permanente, perché esso ha un ruolo fondamentale per il futuro della società democratica e per contribuire alla libera scelta delle persone nella costruzione della propria identità e nei propri progetti di vita.

Principali attività e forme di intervento

Il nostro lavoro è principalmente volto all'organizzazione di seminari, presentazioni di libri, workshop e promozione di progetti e ricerche sulla scuola per approfondire la conoscenza diffusa su questi temi.

Componenti

Marta Rapallini (IGT) Beppe Bagni (CIDI), Mario Batistini (CGIL), Doriano Bizzarri (PD), Enrico Conti (Irpet Toscana), Nadia Garuglieri (Coordinamento tecnico Regioni), Valentina Giovannini (Scuola Città Pestalozzi), Federico Marucelli (Proteo Fare Sapere), Alessandro Rapezzi (CGIL), Nicola Sciclone (Irpet Toscana), Antonella Zuccaro (Indire).

Per chi volesse contattarci o volesse condividere con noi idee, materiali: email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.